WhatsApp si aggiorna: nuova grafica, abbonamenti pluriennali e pagamento con Paypal

Pin It

Nella giornata di oggi è arrivato un importante aggiornamento per una delle applicazioni più diffuse per mandare messaggi gratis via internet. Stiamo parlando di WhatsApp che finalmente ha avuto il restyling che aspettavamo da tempo. WhatsApp ha ora un tema in stile Holo che meglio si integra con l’interfaccia di Android ICS e Jelly Bean.

Il restyling grafico non è però l’unica novità.

WhatsApp Android

Oltre a bugfix e ottimizzazioni varie sono state introdotte nuove opzioni di acquisto del servizio oltre al classico abbonamento annuale di 0,89 €. È ora possibile acquistare un abbonamento pluriennale di 3 anni al prezzo di 2,40 € (scontato quindi del 10%) e di 5 anni al prezzo di 3,34 € (scontato quindi del 25%). Oltre a ciò è stata introdotta l’opzione di pagamento tramite il noto Paypal, per chi dovesse preferire questo metodo.

Ritornando all’interfaccia (nella galleria a fine articolo potete visionare gli screenshot) notiamo una maggior pulizia generale e un font più chiaro; il pulsante per inserire le emoticons è stato spostato in basso, accanto alla casella di immissione testo ed è ora possibile inserire più “faccine” assieme, senza stare ad aprire ogni volta il relativo menù.

La rivisitazione del comparto grafico mi è piaciuta, vi lascio però con qualche domanda come spunto di riflessione.

Per quanti tempo WhatsApp sarà ancora l’applicazione di messaggistica più usata? Vale davvero la pena acquistare un abbonamento pluriennale per ottenere uno sconto di pochi centesimi?

Esistono numerosi servizi cross-platform simili a WhatsApp, disponibili quindi sia per Android, sia per iPhone, sia per Windows Phone, come ad esempio ChatOn, LINE e Viber che sono completamente gratuiti. L’ultimo citato permette anche di effettuare chiamate gratuite sempre tramite internet. Perché allora non passare all’utilizzo di queste piattaforme alternative gratuite?


logo-app
WhatsApp Messenger
WhatsApp Inc.
0   
qrcode-app