WiFi Manager: e gestire più reti wifi non è più un problema

Pin It

Si sa, per connettersi da uno smartphone le possibilità sono due: attivare un piano dati, oppure affidarsi ad una rete wifi.

Se però di queste ultime ce n’è più di una a disposizione, come ad esempio la propria rete domestica ed un hotspot pubblico, andare a verificare ogni volta tra le impostazioni a quale si è connessi può diventare macchinoso.
 

Gestisci la connessione Wifi con WiFi Manager

WiFi Manager risolve il problema. Aggiungendo il widget dell’applicazione ad una schermata – quella principale, magari – si avrà subito il colpo d’occhio su tutte le principali informazioni della rete cui siamo connessi. Il widget è disponibile in più dimensioni, a seconda di quante info ci possano davvero servire; nella versione più completa, la 4×1, basterà attivare la connessione wifi dalla simil-levetta sulla destra per vedere:
 

  • Nome della rete
    (e saprete subito se è quella che vi piace)
  •  

  • Stato della connessione
    (utile nei casi in cui la rete sia debole, per verificare se lo smartphone si riesca a connettere o meno)
  •  

  • Potenza del segnale
    (visualizzabile come immagine, ovvero le classiche tacche cui siamo abituati, in dBm o come percentuale)
  •  

  • Velocità della connessione
    (in Mbps)

E se la rete che vedrete non sarà quella che volete voi, andando di tap sul widget si aprirà una schermata dove ci saranno tutte quante – sia le sole reti disponibili, sia tutte quelle memorizzate dal dispositivo. Scegliete voi.
 
Schermate dell'applicazione
 
Va detto che di applicazioni per gestire la connessione wifi ce n’è più di una. Se tutto ciò di cui avete bisogno è un modo comodo e veloce per attivarla, c’è quasi l’imbarazzo della scelta. Se però vi serve qualcosa di un po’ più evoluto, che vi dia un minimo di informazioni in più e che sia comodo da usare, WiFi Manager potrebbe fare al caso vostro.

Io non riesco a farne a meno.


logo-app
WiFi Manager
Kostya Vasilyev
0   
qrcode-app